Avevo troppe cose. Faceva freddo e pioveva. È stato un periodo difficile. Solo scuse! Tutti noi le utilizziamo quando non abbiamo alcuna voglia di portare velocemente un apparecchio elettrico allo smaltimento. Pertanto, quest’anno, abbiamo analizzato un po’ più attentamente le scuse più utilizzate in materia di riciclaggio. E siamo arrivati alla conclusione che, anche la più intelligente delle scuse non regge il confronto con l’eRecycling svizzero.

Rispondi con sincerità: anche tu qualche volta utilizzi delle scuse per non dover portare subito il tuo apparecchio elettrico usato allo smaltimento? 

E invece di farlo, qualche volta, conservi gli apparecchi rotti a casa? Se sì, sappi che in Svizzera non sei il solo. Questo è ciò che dimostra uno studio che abbiamo realizzato.

Quest’anno, abbiamo lasciato la parola agli svizzeri con lo scopo di conoscere esattamente perché gli apparecchi elettrici vengano smaltiti e perché non lo si fa. Naturalmente siamo interessati anche a scoprire quanto creative siano le scuse inventate. A proposito, anche a te poniamo le stesse domande!
 

Non è possibile caricare il video.
Se desiderate beneficiare di questo servizio, dovete accettare l’uso di cookie di terze parti nelle vostre impostazioni dei cookie .

Il vecchio orologio a cucù rotto era una regalo di zio Franco e l’orsacchiotto parlante, ormai muto da tempo, ha regalato momenti di gioia durante l’infanzia: delle volte ci viene difficile ammettere a noi stessi che alcuni apparecchi non possono essere più utilizzati né tantomeno riparati.

Per questo, non li portiamo subito al centro di raccolta o al primo negozio dell’usato, ma finiscono dapprima in cantina dove rimangono per settimane, mesi o persino anni. Fino a quando non ci si dimentica proprio di averli. Lo studio ha mostrato anche questo.

Forse dirai che il vecchio tagliaerba in garage non dà fastidio a nessuno. Ma non serve nemmeno a nessuno. E soprattutto, non serve all’ambiente. Che peccato! Infatti, in ogni apparecchio elettrico sono contenute molte materie prime preziose come ferro, alluminio, rame e oro che, grazie a un corretto riciclaggio, possono essere recuperate e riutilizzate.

Smaltire un apparecchio elettrico, quindi, non dev’essere visto come una perdita, bensì come un motivo di gioia. Infatti, ciò è l’ultima buona azione che puoi fare per l’ambiente con il tuo apparecchio preferito. Insomma, pensiamo che sia tempo di metter da parte le scuse e di fare la propria parte!


Condividi la tua scusa e vinci un buono FFS del valore di CHF 300!

Di fatti, non c’è alcun buon motivo per non portare un apparecchio elettrico usato al centro di raccolta o al primo negozio dell’usato. Tuttavia, siamo curiosi di sapere quali sono le scuse più creative.

È facilissimo: raccontaci perché non hai smaltito un determinato apparecchio elettrico e accompagna il tutto, se possibile, con una foto. Con un pizzico di fortuna, in seguito, potrai vincere un buono FFS del valore di CHF 300.–. In bocca al lupo!

Partecipare qui